Pubblicato il Lascia un commento

Gli Insetti Utili Parassitoidi

In occasione della Fiera PestMed 2022 l’appuntamento espositivo per tutto il comparto della Disinfestazione abbiamo favorevolmente constatato il crescente interesse per la tecnica degli Insetti Utili come Parassitoidi e Predatori degli insetti delle derrate.A seguito di numerosi studi e prove sul campo è infatti ormai comprovata l’efficacia di questo tipo di trattamenti che stanno entrando a pieno titolo tra le migliori Tecniche per il controllo di questi insidiosi infestanti.
Infatti moltissime attività produttive nel comparto Agro alimentare si trovano a dover gestire la problematica causata dai Parassiti delle Derrate che possono attaccare diverse matrici alimentari, come ad esempio le farine (di tutti i tipi), cereali, i legumi, la frutta secca, il cacao, il caffè ecc e spesso devono ricorrere a trattamenti chimici quando i dati dei monitoraggi si avvicinano o superano le soglie di attenzione e i limiti critici.Come ben sappiamo in molti casi lo svolgimento dei trattamenti si rende necessario per controllare infestazioni vicine od oltre il punto critico e che sarebbe invece utile poter prevenire, meglio ancora se con metodi non invasivi.

Questa tecnica basata sull’uso degli Insetti Utili è compatibile con i principi della Lotta Biologica in quanto non prevede l’utilizzo di prodotti chimici.In generale possiamo dire che gli insetti utili impiegati si caratterizzano per essere Predatori o Parassitoidi delle specie di insetti delle derrate che si intendono controllare.Nel primo caso predano direttamente l’insetto target mentre nel secondo caso possono utilizzare la specie target come ospite deponendo ad esempio le proprie uova nelle larve della specie di insetto delle derrate che in questo caso diventa “vittima” della specie Parassitoide.

I principali vantaggi di questa particolare tecnica sono cosi riepilogabili:

  1. Riduzione dell’uso dei prodotti chimici e minor rischio di contaminazione e interferenze con le Attività dell’Azienda Alimentare ed il Personale
  2. Riduzione dei fermi produttivi e minor impiego di personale dell’Azienda Alimentare per aprire/chiudere i locali in occasione delle Disinfestazioni, che spesso sono effettuate nei giorni pre-festivi e festivi.
  3. Riduzione delle pulizie straordinarie necessarie dopo le disinfestazioni con prodotti chimici
  4. Riduzione del rischio di contaminazione del prodotto alimentare
  5. RIduzione progressiva dei costi dei controlli analitici per scongiurare contaminazioni fisiche e chimiche sull’alimento.
  6. Utilizzo della Tecnica compatibile con i criteri della Certificazione biologica
  7. Maggiore economicità del trattamento con Insetti utili rispetto ai trattamenti chimici.

Vediamo ora le principali caratteristiche delle Specie che possiamo utilizzare nella Lotta ai Parassiti delle Derrate

BRACONIDAE DELLE TIGNOLE

habrobracon_hebetor
Habrobracon hebetor (immagine OSD Group)

Descrizione e Target
HABROBRACON HEBETOR è un Parassitoide delle seguenti specie di Tignole :

  • Plodia interpunctella,
  • Ephestia kuehniella
  • Ephestia elutella
  • Ephestia cautella
  • Tineola bisseliella
  • Sitotroga cerealella.

Una volta effettuato il “lancio” degli insetti Braconidi questi iniziano a cercare le larve delle tignole.Una volta intercettata la larva viene deposto un uovo al suo interno,bloccandone lo sviluppo e il Parassitoide completa cosi’ il proprio ciclo vitale.

Campo di Impiego
Il sistema è particolarmente efficace negli ambienti produttivi con molta presenza di farina e cereali sfusi stoccati ed essendo efficaci anche contro la Tineola bisseliella sono raccomandati anche per il controllo della Tarma dei Tessuti nelle Aziende dove si lavorano Lane pregiate e Cashmere Come periodo di trattamento questo trova la sua maggior efficacia se viene effettuato nel periodo invernale,in quanto in questo particolare momento stagionale le larve di Tignola sono in diapausa (periodo nel quale l’insetto rallentta il metabolismo per superare particolari momenti stagionali sfavorevoli allo sviluppo). I parassitoidi sono di ridotte dimensoni, comprese tra i 2 e i 4 mm.Non rappresentano un pericolo per la contaminazione perchè questi insetti non sono attratti dagli Alimenti ma bensi’ ricercano incessamente i loro ospiti al cui ciclo sono strettamente legati, per questo deperiscono velocemente fino a scomparire una volta che le Tignole sono sparite. Inoltre questi Insetti Utili non rappresentano un pericolo per l’uomo.
Questo metodo di lotta risulta un ottimo strumento di controllo nell’ambito di una Gestione Integrata degli infestanti dove le azioni dei monitoraggi e delle buone pratiche contribuisce alla migliore riuscita del controllo infestanti.

TRICHOGRAMMA EVANESCENS

trichogramma_evanescens
Trichogramma evanescens (Immagine OSD Group)

Descrizione e Target
Trichogramma evanescens è un imenottero di piccole dimensoni, circa 3 mm, è innocuo per le persone ed il suo meccanismo di azione contro le Tignole si esplicita attraverso
la deposizione delle proprie uova all’interno delle uova deposte dalle Tignole. In questo
modo l’Imenottero impedisce lo sviluppo delle uove e di conseguenza delle larve, bloccando di fatto la popolazione degli insetti delle derrate.
Le Specie Target sono:
• Plodia interpunctella
• Ephestia kuehniella
• Ephestia elutella
• Ephestia cautella

Campi di impiego
Trichogramma evanescens trova un efficace impiego nei siti di stoccaggio dei cereali e dei prodotti
post raccolta, nelle industrie del settore della trasformazione in generale, e altre attività dove siano presenti problematiche infestative a carico di Tignole.

ANISOPTEROMALUS CALANDRE-LARIOPHAGUS DISTINGUNDUS

lariophagus_distingundus


Descrizione e Target
I Calcidi dei magazzini sono specie di Imenotteri che hanno la particolarità di
individuare rapidamente le larve di Coleotteri delle derrate che infestano le Industrie Alimentari.Le dimensioni sono diverse tra maschio e femmina essendo quest’ultima lunga 3 mm mentre il maschio è lungo 2 mm.Ciascuna femmina produce circa 60 uova.

Le Specie target sono:

  • Lasioderma serricorne
  • Stegobium paniceum
  • Rhyzopertha dominica
  • Sitophilus granarius
  • Sitophilus oryzae
  • Sitophilus zeamais.

Queste specie di Parassitoidi sono molto selettive e riescono ad avere un raggio di azione di circa 4 metri quadri in condizioni ottimali.

L’insetto Parassitoide depone un uovo a fianco della larva dell’Insetto Ospite che viene paralizzato grazie all’ovidepositore.Una volta schiuso l’uovo la larva si insinua dentro la larva Ospite e compie il suo ciclo vitale cibandosi della larva.E’ un insetto Parassita obbligato per cui una volta che l’Ospite viene debellato anche questo insetto scompare.

Campo di Impiego

Aree di Stoccaggio Cereali e Aree di Produzione interessate dalle Infestazioni di Coleotteri delle Derrate.
Trattandosi di parassiti obbligati, una volta scomparsa la popolazione dei Coleotteri, anche la popolazione di Imenotteri

CEPHALONOMIA TARSALIS

cephalonomia_tarsalis
Cephalonomia tarsalis (Immagine OSD Group)

Descrizione e Target
Anche questi Parassitoidi sono Imenotteri molto efficaci per il controllo di:

  • Oryzaephilus surinamensis
  • Oryzaephilus mercator.

Le condizioni ottimali per il completamento del Ciclo Vitale di Cephaloniomia tarsalis

sono 21°C di temperatura e a questa temperatura lo sviluppo completo di uovo-larva-pupa-adulto avviene in circa 26 giorni.

La femmina depone circa 100 uova

Il trattamento consiste nel “lancio” di adulti nell’ambiente dove questi andranno alla ricerca delle larve dei Coleotteri e accanto a questi deporranno le uova.Anche in questo caso la larva viene paralizzata con la puntura dell’ovidepositore e verrà parassitizzata dall’insetto.

Campi di impiego
Aree di stoccaggio di derrate alimentari (Cereali, frutta secca, paste alimentari, tabacco, zucchero, ecc.) e
industrie alimentari interessate da infestazioni di Oryzaephilus surinamensis e
Oryzaephilus mercator.

THEOCOLAX ELEGANS

theocolax_elegans
Theocolax elegans (IMmagine OSD Group)

Descrizione e Target
Insieme a Anisopteromalus calandre e Lariophagus distingundus anche Theocolax elegans appartiene agli insetti Parassitoidi degli stadi immaturi per le seguenti specie di insetti:

  • Rhyzopertha dominica
  • Lasioderma serricorne
  • Stegobium paniceum
  • Sitophilus spp.
  • Sitotroga cerealella

Anche questa specie consente, una volta avvenuto il lancio, un sensibile abbattimento delle popolazioni infestanti relativamente ai Coleotteri delle Derrate.

Campi di impiego
Aree di stoccaggio dei cereali e di produzioni post-raccolta, stabilimenti produttivi in genere

In conclusione possiamo affermare che la Tecnica degli Insetti Utili per il Controllo dei Parassiti delle Derrate è oggetto di un crescente interesse non solo dei Disinfestatori ma anche delle Aziende Alimentari che accolgono con favore la possibilità di integrare i sistemi di monitoraggio e di prevenzione dalle infestazioni dei Parassiti delle derrate con Tecniche biologiche e a basso impatto ambientale,sia per una migliore sostenibilità ambientale data la riiduzione dell’uso dei prodotti chimici sia per un Servizio di Pest Management piu’ performante e Professionale.

Rosi Norman

Romani Disnfestazioni Srl

Per info 0583-955344

Posta elettronica qualita@romanidisinfestazioni.com

Pubblicato il Lascia un commento

“Il Pest Management nelle realtà agroalimentari:Internal: Food Pest Specialist”

“Il Pest Management nelle realtà agroalimentari:Internal: Food Pest Specialist”

Il prossimo 25 Maggio 2022 Romani Igiene Ambientale e Almater Srl hanno organizzato il Webinar avente come Argomento: ” Il Pest Management nelle realtà agroalimentari:Internal: Food Pest Specialist” .

Con l’obiettivo di Formare e Sensibilizzare i Responsabili interni delle Aziende Agroalimentari dalle ore 9 alle ore 13 il Dott. Alfredo Gris Tecnologo Alimentare esperto in Sistemi Qualità e Pest Management e il Dott. Norman Rosi Responsabile Qualità ed esperto Pest Management presso Romani Igiene Ambientale Lucca illustreranno il quadro Normativo, gli Standard Volontari e tutti gli aspetti Tecnico Operativi connessi al servizio di Pest Management alla luce delle piu’ recenti novità in materia di Digitalizzazione,Innovazione Tecnologica e Restrizioni operative nell’uso dei Biocidi.

pest_management_nelle_realta_agroalimentari

Come sappiamo la norma BRC Rev. 8 già prevede che il personale sia in grado di riconoscere i segnali associati alla presenza di infestanti e la recente nuova versione 7 di IFS Food specifica che anche nel caso di affidamento del servizio a ditte specializzate esterne, una persona all’interno dell’azienda sia nominata e formata al fine di monitorare le misure di controllo degli infestanti.

Per le informazioni relative ai costi e modalità di iscrizione al Corso clicca qui

Obiettivi:

Obiettivo del corso è quello di formare un esperto interno nella gestione degli infestanti, Internal Food Pest Specialist!Il corso fornisce anche le nozioni di base per il riconoscimento dei principali infestanti degli alimenti oltre che l’adeguamento del Pest Management nei momenti di emergenza Covid_19.

Contenuti:
  • Cenni di biologia dei principali infestanti e riconoscimento dei segni di una infestazione;
  • Il ruolo della Ditta esterna;
  • Il ruolo dei Responsabili interni alla luce della Rev 7 Standard IFS: Supervisione del servizio e Autocontrollo interno;
  • Pest Management e Covid 19: spunti di riflessione.

Destinatari:

Il corso è principalmente rivolto alle seguenti figure che operano all’interno delle aziende agroalimentari certificate e dell’indotto agroalimentare:

  • Responsabili del sistema di autocontrollo igienico sanitario
  • Responsabili dell’assicurazione qualità aziendale
  • Addetti al controllo qualità
  • Tecnici di laboratorio
  • Direzioni di Stabilimento e responsabili dei processi produttivi
  • Capi reparto e Capi turno
  • Auditor di sistemi di autocontrollo igienico sanitario e di sistemi di gestione

Per le informazioni relative ai costi e modalità di iscrizione al Corso clicca qui

Romani Disinfestazioni Srl

Via dei Bichi,150/c

55100 Lucca

Tel 0583-955344 Cell 337-1238029

Pubblicato il Lascia un commento

Proposte per l’uso di Trappole Multicattura in ottica di Welfare Animale

Possibili soluzioni per l’uso di Trappole Multicattura per il Welfare Animale

Nello svolgimento quotidiano dei Servizi di Pest Management per le Aziende Alimentari ci troviamo ad affrontare sempre nuove sfide e soluzioni tecniche ed operative che siano sempre al passo con le esigenze della Clientela.

Avendo come punto di riferimento quello di svolgere un servizio, che sia allo stesso tempo efficace e che possa coniugare quei principi di Tutela dell’Ambiente e rispetto del Welfare Animale, ci ha aiutato, in questa ricerca, il fatto che le Aziende Alimentari confrontandosi con i Mercati Internazionali ci espongono le loro annotazioni e gli spunti di miglioramento che normalmente emergono nel corso degli Audit.

Una di queste richieste, che ci è pervenuta da un Cliente, aveva come oggetto quello di trovare un dispositivo da collocare nelle aree interne, nello specifico una trappola, che potesse coniugare i seguenti aspetti:

  • Catturare uno o piu’ piccoli roditori;
  • Alloggiare un’esca virtuale affinché nutrire un eventuale roditore che venisse catturato;
  • Alloggiare al bisogno una o piu’ trappole a scatto per piccoli roditori;
  • Essere dotata di finestra trasparente per un pronto monitoraggio visivo;
  • Essere chiusa con chiave specifica per evitare dispersioni del contenuto;
  • Alloggiare un cartoncino collante ripiegato per il monitoraggio degli insetti potendo in questo modo ottimizzare e razionalizzare l’impianto di monitoraggio infestanti evitando la moltiplicazione delle postazioni.

Nonostante la possibilità che eventuali intrusioni di roditori all’interno degli stabilimenti produttivi sia molto remota, non è possibile escluderla a priori al 100%, anche solo come rischio potenziale, per questo motivo abbiamo quindi valutato la questione e studiato una soluzione e, come si puo’ vedere dalle immagini esposte, abbiamo dato alcune possibili risposte:

Non è stato fornito nessun testo alternativo per questa immagine

Fig.1 Trappola con alloggiamento di asta per blocchetto paraffinato di esca virtuale e cartoncino collante ripiegato per la cattura di soli insetti striscianti.

La soluzione sopra riportata risponde ai requisiti richiesti dal Cliente.

L’unico punto critico, valutato in fase di studio, potrebbe essere dato dal blocchetto paraffinato di esca virtuale (esca placebo) che potrebbe attirare anche qualche insetto andando contro uno dei princìpi del Pest Management “ ovvero quello di trovare soluzioni che vadano a diminuire e non ad aumentare la Capacità Portante del Sito”.

In una corretta procedura di controllo è bene quindi, durante una serie di azioni mirate verso la specie bersaglio, non sottovalutare eventuali effetti indesiderati creati da altri animali infestanti anch’essi inclusi nel Piano di controllo Pest Management.

Utilizzando un’esca virtuale sintetica si risponderebbe in maniera piu’ conforme ai principi di cui sopra ma essendo questa esca priva di sostanze organiche non consentirebbe di nutrire i roditori eventualmente catturati durante il periodo necessario al Disinfestatore per intervenire a  rimuovere il roditore catturato.

Non è stato fornito nessun testo alternativo per questa immagine

Fig.2 Variante della trappola multicattura con alloggiamento di trappole a scatto per la cattura di piccoli roditori

La soluzione sopra esposta è in linea con i principi del Welfare Animale in quanto con le trappole a scatto il decesso del roditore avviene in tempi molto piu’ brevi rispetto alle altre comuni soluzioni proposte per la derattizzazione. Nelle aree esterne le trappole a scatto consentiranno la cattura dei soli roditori sacrificando il controllo degli insetti mentre nelle aree interne, una trappola a scatto abbinata ad un cartoncino collante ripiegato, consentirebbero il monitoraggio multiplo roditori/insetti,evitando di avere doppie postazioni, che in particolare nell’ambito industriale rappresentano un fattore di ingombro e di aumento del rischio di possibili rotture a carico degli stessi dispositivi.

Analogamente a quanto già applicato per le trappola multicattura con cartoncino collante dovrà essere mantenuto attivo un Autocontrollo Interno o utilizzare trappole con avviso di cattura elettronico al fine di attivare in tempi brevi eventuali interventi al fine di bonificare le trappole.

IMPORTANTE: in caso di eventuali catture le trappole devono essere comunque sostituite perchè il roditore catturato avrà sicuramente rilasciato liquidi organici e di conseguenza non puo’ essere riposizionata in loco ancorche’ bonificata dal roditore.

Non è stato fornito nessun testo alternativo per questa immagine

Fig.3 Trappola con alloggiamento per Trappola a scatto per topolini e cartoncino collante ripiegato per il monitoraggio degli insetti striscianti

Non è stato fornito nessun testo alternativo per questa immagine

Fig.4 La trappola multicattura con il coperchio trasparente per il monitoraggio visivo

Cio’ che rende il nostro lavoro stimolante e’ rappresentato dallo sviluppo di nuove competenze e sensibilità, mantenendo elevati standard operativi in termini di sicurezza igienico sanitaria e garantendo al contempo la Tutela Ambientale e il rispetto del Welfare Animale.

Rosi Norman

CQ Romani Disinfestazioni Srl Lucca

www.romanidisinfestazioni.com

Pubblicato il Lascia un commento

Il Pest Management per la Sicurezza Alimentare

Confrontandoci costantemente con i Responsabili delle Aziende Alimentari per sviluppare Programmi di Gestione degli Infestanti che rispondano efficacemente  ai requisiti imposti dalla Normativa vigente ed agli Standard Volontari in materia di Sicurezza Alimentare abbiamo individuato nello Standard ISO 22000 Cat.H  un Sistema di Procedure che ci potesse aiutare a confrontarci al meglio con l’Azienda Alimentare.

Lo stimolo a fare un ulteriore passo per lo sviluppo e il consolidamento di una schema operativo ancora piu’ performante per la Sicurezza Alimentare ha origine dal dialogo continuo con i Responsabili delle Aziende Alimentari con i quali progettiamo Programmi di Pest Management che rispondano ad una piena gestione e minimizzazione del Rischio causato dalle Infestazioni di insetti e roditori e avendo tutti i Processi connessi all’erogazione del Servizio sotto controllo.

In questo processo è stato essenziale partire da una Squadra di Responsabili e Tecnici con un percorso di studi affine all’ambito del Pest Management, nella fattispecie un Team di Periti Agrari e Tecnici Laureati che hanno raccolto la sfida per questo nuovo percorso Certificativo con la convinzione che possa essere un valido contributo per sviluppare Servizi con la logica HACCP e poter dialogare al meglio con le Aziende Alimentari.

La nostra attività si è quindi concentrata a costruire:

  1. Una politica di Sicurezza Alimentare, armonizzata con la politica di qualità e di servizio di Pest Management e  allineata alla novità introdotta dal Reg. UE 2021/382
  2. Un Team HACCP con personale formato non solo sull’erogazione dei servizi ma anche sulle tematiche di Sicurezza Alimentare.
  3. La sensibilizzazione del personale coinvolto nelle attività di espletamento dei servizi di Pest Management alle problematiche di Sicurezza Alimentare con incontri formativi mirati.

Una Analisi dei Rischi Aziendali in ottica di Sicurezza Alimentare con sicuro riferimento a tematiche quali: Gestione Allergeni, Food Fraud, Food Defense applicate ad una azienda di Pest Management.

  • La creazione di un Piano HACCP con analisi dei rischi e pericoli in ottica HACCP

ROMANI DISINFESTAZIONI: QUALITA’ CERTIFICATA PER LA TUA AZIENDA

Pubblicato il Lascia un commento

Autocontrollo delle Trappole Integrato

Confrontandoci quotidianamente con i Responsabili delle Aziende Agroalimentari abbiamo sempre tratto spunti di miglioramento dai suggerimenti ricevuti sia per quanto riguarda gli aspetti tecnico-operativi che documentali legati ai Servizi di Pest Management.

In questi ultimi anni abbiamo assistito ad una costante e crescente importanza del Pest Management al fine di una migliore gestione della Sicurezza Alimentare specie per quanto riguarda il rischio da Contaminazione ,e a questa crescente importanza è corrisposto un aumento del coinvolgimento e dell’impegno dei Responsabili interni all’Azienda,come le ultime versioni degli Stanadrd BRC Rev 8 e IFS rev 7 dimostrano.

Questo maggior impegno ha comportato inevitabilmente un aumento delle incombenze che ricadono sui Responsabili e i Referenti interni che si interfacciano con la Ditta di Pest Management, e spesso la lotta contro il tempo è costante , essendo gli organici ridotti all’essenziale.

Ecco che l’esigenza che in primis ha riguardato le Ditte di Pest Control per poter risparmiare tempo nell’l’acquisizione e l’elaborazione dei dati delle catture e dei consumi si è coniugata perfettamente con il bisogno di una migliore gestione documentale anche per i Clienti, includendo anche le registrazioni dell’Autocontrollo interno delle trappole, che impegna i Responsabili anche in Ufficio dopo il “giro” in stabilimento, poichè devono compilare manualmente le Tabelle sia che queste siano cartacee sia che siano su fogli di calcolo.

E’ nata così l’idea di integrare il Software Gestionale che utilizziamo nei Servizi di Pest Management con una funzione dedicata per l’Azienda Alimentare, che includesse le operazioni di Autocontrollo condotte internamente, al fine di avere i dati archiviati in un unico Portale e velocizzando di conseguenza le operazioni di registrazione.

I Software dei Servizi di Pest Control sono sempre piu’ diffusi e ormai tante Aziende Alimentari hanno la possibilità di avere accesso al Portale che usa la Ditta esterna che si occupa del servizio per consultare una moltitudine di Documenti tra i quali possiamo trovare:

  • Il Riepilogo del Calendario Interventi
  • i Report con i dati delle catture e dei consumi
  • i Grafici
  • Le Schede Tecniche e di Sicurezza dei prodotti e delle attrezzature
  • Le Planimetrie con punti esca e trappole
  • I Documenti come Visure,DURC,Certificati ISO 9001-16636,Assicurazione RC, Curriculum ecc
  • La Tabella di riepilogo delle Postazioni
  • I Limiti Critici
  • La mappatura GPS dei dispositivi

Da oggi siamo lieti di annunciare che possiamo inserire anche l’Autocontrollo: in pratica il Responsabile interno accedendo al Portale tramite Smartphone ha la possibilità di inquadrare il QR delle postazioni,(non solo per risalire allo Storico dei Monitoraggi come si puo’ fare già oggi) ma anche per eseguire l’Autocontrollo del Dispositivo e documentare eventuali anomalie come Catture,Rottura del Dispositivo,Distacco dalla Sede ecc.

A seguito di questa azione viene inserita la data dell’Autocontrollo e automaticamente si aggiorna il registro, eliminando quindi la compilazione delle tabelle in ufficio.Questo registro sarà poi caricato direttamente sul Portale e in caso di controllo ASL o in Audit è possibile mostrare quanto è stato fatto senza dover andare a cercare altri Registri.

Come abbiamo potuto illustrare in caso di Non Conformità è possibile inviare subito un Ticket alla Ditta di Pest Control , velocizzando l’Alert e concentrando le segnalazioni in un unico luogo, ovvero il Portale.

Riteniamo che questo possa essere uno strumento utile per una migliore gestione di questa operazione, che già è impegnativa per i Responsabili interni che devono percorrere a volte centinaia e centinaia di metri per raggiungere diversi punti dello stabilimento.

Da anni promuoviamo l’uso di Sistemi elettronici di Cattura con Alert da remoto, in questi casi la frequenza dell’Autocontrollo puo’ essere diluita ma non esclusa del tutto, per cui l’Ausilio di strumenti informatici è auspiacabile anche in questi casi.

Rosi Norman

Carlotta Venezia

Romani Disinfestazioni Srl

Tel 0583-955344 Cell 337-1238029 qualita@romanidisinfestazioni.com

Pubblicato il Lascia un commento

Aprire un Ticket per la ditta di Pest Management

La Gestione attiva delle Azioni di Miglioramento nel Pest Management

Attraverso il Portale che utilizziamo nelle attività di Gestione Integrata degli Infestanti nelle Aziende Alimentari il Cliente ha a disposizione un potente strumento di supporto tecnico e documentale che consente di tenere traccia di tutte le azioni effettuate oltreche’ ottemperare a quanto richiesto dallo Standard UNI EN 16636 per i Servizi di Pest Management e agli Standard Volontari piu’ esigenti.

Grazie a questo strumento sarà infatti possibile consultare:

  • La gestione di piu’ siti in contemporanea in un unico Cruscotto
  • La calendarizzazione annuale dei Servizi
  • Le schede delle attrezzature e dei prodotti utilizzati negli interventi
  • I grafici relativi all’andamento degli infestanti, divisi per Settore,Attrezzature,Specie infestanti
  • Le Planimetrie
  • Le Soglie Critiche degli Infestanti
  • Le Non Conformità aperte e chiuse durante l’esecuzione dei Servizi
  • I Documenti contrattuali e quelli relativi alla Sicurezza
  • L’elenco dei dispositivi installati

Oggi ci soffermiamo su quello che risulta essere uno strumento molto utile che consente a ciascun Cliente di aprire richieste di intervento o di assistenza a fronte delle piu’ svariate esigenze, piu’ o meno urgenti, che si dovessero verificare tra un intervento e il successivo.

Questo strumento riguarda la possibilità di segnalare la necessità di particolari operazioni di ripristino delle postazioni o di altri aspetti legati al servizio di Pest Management, permettendo al Cliente di tenere traccia di tutte le segnalazioni che ha effettuato, e dimostrare in questo modo il contributo proattivo di tutto quanto è stato fatto per la perfetta riuscita del servizio di Pest Management.

Elenco_Azioni_Pest_Management

Fig.1 Ticket Aperti-In Lavorazione-Chiusi

Le richieste potrebbero riguardare riguardare ad esempio:

  • Dispositivi non conformi perchè sporchi,inaccessibili,rotti o staccati dalla loro sede
trappola_multicattura_rotta

Fig.2 Trappola Rotta

Fig.3 Passaggio di tubazione non sigillato
segni_di_rosura

Fig.4 Segni di rosura derivati da infestazione di Rattus norvegicus

  • Altre anomalie legate al Servizio di Pest Management
form_assistenza_Pest_Management

Fig.5 Form Richiesta di Assistenza per presenza di infestanti con Upload di fotografie

In sede di Audit risulta quindi utile il riepilogo di tutto quanto sia stato intrapreso dal Cliente per il miglioramento e la perfetta efficienza del Programma di Gestione degli Infestanti e verificare lo stato di avanzamento delle richieste in lavorazione.

elenco_azioni_miglioramento_pest_management

Fig.6 Elenco delle richieste di intervento

Tutti i piu’ avanzati Standard che le Aziende adottano per garantire una Sicurezza Alimentare che tuteli al 100% il Cliente/Consumatore puntano l’accento su due aspetti inerenti i Servizi di Pest Management: il primo riguarda l’importanza di un Fornitore di Servizi Certificato e Qualificato, pronto ad affrontare tutte le eventuali criticità che si dovessero presentare, mentre il secondo aspetto concerne il ruolo che anche l’Azienda Committente deve assumere nel controllo attivo e consapevole del servizio di Monitoraggio Infestanti effettuato.

Per questo motivo abbiamo adottato un Software Gestionale che consente agevolmente a tutti i Clienti di monitorare in tempo reale tutte le aree operative e documentali, che sono necessarie a formalizzare ed inquadrare un servizio di Pest Management pienamente allineato con le esigenze che i piu’ avanzati Standard per la Sicurezza Alimentare richiedono.

Rosi Norman

Romani Disinfestazioni Srl

Via dei Bichi,150/c 55100 Lucca

qualita@romanidisinfestazioni.com

Tel 0583-955344

Pubblicato il Lascia un commento

Online i Corsi sul Pest Management

“Romani Disinfestazioni Srl prendendo spunto dalle recenti misure di cautela anti contagio che hanno promosso nelle Aziende la Formazione a distanza ha implementato il nuovo servizio di incontri formativi accessibili sulla piattaforma Corsi Online.

Le figure professionali che possono essere interessate a questi contenuti sono molteplici, in quanto è interesse sia dell’Azienda Alimentare sia della Ditta che svolge servizi di Pest Management informare e sopratutto coinvolgere piu’ soggetti possibile al fine di ridurre il rischio di contaminazione dagli infestanti, e quindi a titolo di esempio possiamo citare:

– Il Personale Alimentarista in generale (addetti alle linee produttive,magazzinieri, tecnici della manutenzione)
– Responsabili della Qualità,dell’Igiene Aziendale e della Sicurezza
– Consulenti del Food e Food Packaging
– Altre figure coinvolte nelle produzioni alimentari

Oltre all’importanza della sensibilizzazione del Personale Alimentarista su questi argomenti in generale, la conoscenza da parte del Personale che lavora in una Azienda Alimentare è un preciso requisito presente nel paragrafo 4.14.12 dello Standard BRC Rel 8 che cita testualmente:

«il personale deve essere in grado di riconoscere «i segnali» associati alla presenza di infestanti ed essere consapevole sulla necessità di informare il responsabile incaricato al riguardo”

Con l’obiettivo di mettere a disposizione dei Clienti e delle Aziende Alimentari in generale questa opportunità formativa è stata predisposta un’area dedicata dove sarà possibile accedere ai contenuti online.
Un breve video introduttivo illustrerà i principali argomenti trattati nella presentazione e saranno predisposte sezioni per l’acquisto e la richiesta degli Attestati.
Questa tipologia di Formazione a distanza risulta quindi dinamica e versatile, rispondendo efficacemente alla pianificazione della Formazione modulata in base alle esigenze produttive dell’Azienda.
Visita il sito dedicato agli Incontri Formativi per rimanere sempre aggiornato o invia una email a info@romanidisinfestazioni.com per maggiori informazioni.

Rosi Norman
RSGQ Romani Disinfestazioni Srl”

Pubblicato il Lascia un commento

Come gestire il controllo dei parassiti durante il COVID-19

Consigliamo la lettura dell’aggiornamento emesso da BRC Global Standard relativo ai servizi di Pest Management nelle Aziende Alimentari durante l’Emergenza Sanitaria Covid-19 in corso.

Per approfondire e leggere l’articolo completo visita il sito ufficiale degli Standard BRC

April 03, 2020
How to manage pest control during COVID-19

The sites still need to meet the requirements of the Standard. Therefore the twin objectives for the safety of both the site employees and the pest controller need to be met whilst ensuring that product is also protected from any risks associated with the ingress of pests.

It is recognised that access to sites is currently challenging for many service providers due to the ongoing circumstances relating to Covid-19. In these situations the site is responsible for reviewing their processes to ensure the continued production of safe products and the site must therefore have sufficient controls in place to ensure this. It is the site’s responsibility to ensure they look at options and decide how this happens. It is not acceptable to simply cancel pest control activities………more

Riassunto dei punti principali

Di seguito diamo un estratto riepilogativo di quanto descritto.Consigliamo di leggere l’articolo originale al link sopra indicato.

  • I Siti devono continuare a soddisfare i requisiti della norma.
  • Mantenere gli obiettivi relativi sia alla sicurezza dei dipendenti del sito che del responsabile del trattamento dei parassiti.
  • Garantire che il prodotto sia protetto da eventuali rischi associati all’ingresso di organismi nocivi.
  • È appurato che l’accesso ai Siti è attualmente difficile per molti fornitori di servizi a causa delle disposizioni in corso relative al Covid-19.
  • In queste situazioni l’Azienda (il Sito) è responsabile della revisione dei propri processi per garantire la produzione continua di prodotti sicuri e il sito deve quindi disporre di controlli sufficienti per garantire questo.
  • È responsabilità del sito assicurarsi che siano valutate le diverse opzioni applicabili e decidere come questo processo venga condotto.

Non è accettabile annullare semplicemente le attività di controllo dei parassiti.

  • I Fornitori dei servizi di Pest Management devono mettere in atto delle procedure per salvaguardare gli Operatori e ridurre il rischio per il Sito.
  • Il Sito deve vigilare sulla corretta applicazione delle procedure.
  • Il Fornitore dei servizi di Pest Management deve seguire quanto indicato dal Sito e dalla legislazione del paese in merito alle misure di cautela del rischio da contagio da Covid-19h
  • Non tutti i Siti corrono lo stesso Rischio di Infestazione da Parassiti e questo puo’ dipendere dal tipo di prodotti fabbricati, dall’età / costruzione del sito, dalla storia dei parassiti e dalla stagionalità.
  • Prendere atto di quanto sopra descritto quando si decide come procedere.
  • I Siti a Rischio piu’ elevato debbono accogliere una visita dal proprio responsabile del controllo dei parassiti.
  • Laddove i Rischi di infestazione dei parassiti sono considerati bassi, le visite di controllo dei parassiti possono essere rinviate per un breve periodo come parte delle misure di controllo del coronavirus di un sito.
  • In virtu’ di questo occorre mantenere/aumentare la consapevolezza e la segnalazione di parassiti (o loro tracce) come i controlli interni e attivare il Fornitore di servizi di Pest Management ovunque sia stato identificato un problema.
  • Esistono molte opzioni in cui gli appaltatori per il controllo dei parassiti possono e devono continuare ad assistere i loro clienti, tra cui supporto online, tecnologia video e formazione (ad esempio virtuale, online o risposte a domande specifiche).
  • Lo standard viene utilizzato a livello internazionale e consente la gestione dei parassiti da parte del sito in cui è presente e individuato personale adeguatamente formato.
  • Abbiamo discusso del controllo dei parassiti con un numero di organizzazioni, tra cui la BPCA (British Pest Control Association) e concordiamo e supportiamo la loro attuale consulenza e posizione.
Pubblicato il Lascia un commento

Pest Management e Covid-19

Romani Disinfestazioni Srl in collaborazione con Almater è lieta di presentare il Webinar dal titolo “Pest Management e Covid-19”

Pest Management e Covid 19

I docenti del corso saranno:

Dott. Alfredo Gris Tecnologo Alimentare esperto in Sistemi Qualità e Pest Management
e
Dott. Norman Rosi Responsabile Qualità Pest Management presso Romani Igiene Ambientale Lucca

WEBINAR 2 H.
Pest management e Covid-19

Il webinar prevede un excursus sui requisiti degli standard GFSI in tema di pest management e, grazie a professionisti del settore, come affrontare al meglio questo momento di emergenza garantendo l’efficacia del sistema aziendale ed evitando possibili criticità

Iscriviti qui

MODALITA’: WEBINAR ON-LINE sul tuo PC o smartphone

COSTO A PERSONA PER SINGOLO WEBINAR: € 100,00 + IVA
È previsto uno sconto del 10% per due o più iscritti provenienti dalla stessa azienda.

Per iscrizioni:
commerciale@almater.it 
mobile: 346 0635016